Crea sito
insalata-hawaiana.jpgpollo_con_peperoni.jpgfusilli_alla_puttanesca.jpgfiori_di_zucca_ripieni_al_forno.jpgscialatielli-funghi-e-curcuma.jpgcalamari_al_forno.jpgcalamarata_patate_salsiccia.jpgpomodori_con_il_riso_al_forno.jpgtimballo_d_autunno.jpggobbi_cardi_alla_parmigiana.jpg
nomi_collettivi.pngmodificatori.jpgil_doppio_o_niente.jpgdomande.pngsorge_la_luna.jpgenricovsancrispino.jpggiapponese.jpgsette_nani_meno_uno.jpgmaggie_perch.png

Abbi un idea!

Idea!

"Ho pensato ad un personaggio da disegnare che si potrebbe usare come protagonosta di un gioco per il computer, i disegni li farei io e tu fai il gioco. Che ne pensi?"

Più o meno mi disse così un mio amico, io ci pensai brevemente. Non sarebbe male provare a fare un gioco, anche se non è facile, ma se l'idea è buona ... magari ...  e quindi chiesi "... beh ci si può pensare dimmi di più".


Dall'altra parte silenzio, poi: "ti ho detto usiamo il personaggio che ti ho detto come protagonista del gioco io facc", lo interruppi: "si ho capito, questo l'ho capito, ma hai pensato alle regole del gioco?" e lui: "no", "ok, lo si può fare insieme, hai in mente gli scenari del gioco?" e lui "no", "uhm, hai già fatto qualche disegno del protagonista? " e lui "no".

Io, pur se si stava via via spegnendo l'entusiasmo iniziale, sempre meno convinto gli dico: "ok! Dai, ci si può lavorare, magari pensandoci insieme ci possono venire in mente idee carine e magari se ne esce qualcosa poi dividiamo 50 e 50 ... " e lui: "no in realtà dovremmo fare 33, 33 e 33 ... " e con una fievole speranza evidente dal mio tono di voce chiedo: "uhm .... quindi c'è un'altro ragazzo che ..." mi interrompe "una ragazza".

Io, sempre lanciato, riprendo: " ... e questa ragazza .... uhm ... ha pensato alle regole del gioco?" e lui "no", continuo: "ok, ma ha pensato agli scenari del gioco?" e lui "no".

Rompo nuovamente il silenzio con tono dubbioso, ma interrogativo: "lei sa disegnare?"e lui "no" continuo scetticco: "sa ... programmare?" e lui "no".

Mi deve essere sfuggito qualcosa, ripenso a quello che ci siamo detti: lui ha pensato ad un personaggio da disegnare e vuole che io ne faccia il protagonista di un gioco di cui non esisto le regole, gli scenari, nessun disegno e non contento vuole dare il 33% dell'eventuale guadagno ad una ragazza e la domanda sorge spontanea, come si suol dire: "ma perchè dovremmo dare il 33% a questa ragazza?" e lui, come se fosse la cosa più ovvia del mondo e che solo io non ero riuscito a capire; "è lei che mi ha detto <Abbi un idea!>".

Silenzio.

Riprendo io la palla: "come?", e lui: "è lei che mi ha dato l'idea di avere un'idea, eh! Si merita il 33%, no?"

"NO!" e la conversazione si concluse qui.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Joomla templates by a4joomla