Crea sito
risotto_alla_melagrana.jpglinguine_al_finto_pesto.jpgtimballo_d_autunno.jpgvellutata-di-champignon.jpgfarinata.jpgfrittelle_croccanti.jpgpaccheri_fagioli_pistacchi.jpgsaltimbocca_alla_romana.jpgzucchine_al_forno.jpgfarfalle_tricolori.jpg
sorge_la_luna.jpgmaggie_perch.pngil_doppio_o_niente.jpgenricovsancrispino.jpgnomi_collettivi.pngsette_nani_meno_uno.jpgdomande.pngmodificatori.jpggiapponese.jpg

Lezione 3: 朝食 - La colazione

A partire da questa lezione inizierò a scrivere alcuni dialoghi da cui poi prendere spunto per approfondire le varie regole grammaticali, arricchire il vocabolario e aumentare la confidenza e la familiarità con scrittura, lettura e pronuncia.
Prima di partire con il primo dialogo, un paio di precisazioni: per ogni frase metterò subito sotto la traslitterazioni in caratteri Rōmaji, sotto ancora la pronuncia e a lato la traduzione.
Dove necessario aggiungerò delle note numerate che rimandano all'approfondimento che segue il dialogo.


第 三 課 Terza lezione
Dai san ka (...°/tre/lezione)
   
   
朝食 La colazione
Chōshoku  
cioosciocu  
   
おはようございます (1) Buongiorno.
Ohayōgozaimasu  
ohaiogozaimas  
   
おはようございます(1) Buongiorno.
Ohayōgozaimasu  
ohaiogozaimas  
   
コーヒー を 飲みますか。(2)(3)(4) Bevi il caffè?
Kōhī o nomimasu ka  
coohii o nomimas-ka?  
   
はい 飲みます (5) Si
hai nomimasu  
hai nomimas  
   
ケーキを食べますか (4) Mangi la torta?
Kēki o tabemasu ka  
Cheechi o tabemas-ka?  
   
いいえ食べません (5) No.
Īe tabemasen
 
iie tabemasen  

Note e approfondimenti
(1)おはよう (Ohayō) è il saluto che si usa quando si incontra una persona per la prima volta nella mattina. ございます
“gozaimasu” si aggiunge per fare la forma cortese
(gozaimasu)
“gozaimasu” si aggiunge per fare la forma cortese
 si aggiunge per fare la forma cortese.

(2) コーヒー(Kōhī) vuol dire caffè ed è scritto con i caratteri Katakana perché è una parola straniera. In pratica è la strascrizione con la pronuncia giapponese della parola inglese coffee, considerando che in giapponese la sillaba FI non esiste e viene sostituita HI, dove c'è da ricordarsi che la H è sempre aspirata, vedi la lezione 2 - Hiragana.

(3) を (o) è una particella enclittica, serve per spiegare la funzione logica della parole che la precede, in questo コーヒー(Kōhī). を viene usato per indicare il complemento oggetto, che in questa frase è コーヒー(Kōhī) caffè.

(4) か (ka) posto alla fine della frase indica che la frase è interrogativa.

(5) In giapponese non basta rispondere con un si (はい hai) o un no (いいえ iie), bisogna ripetere il verbo della domanda senza variazioni in caso affermativo e con il verbo della domanda ma posto nella forma negativa nel caso di risposta negativa. Per avere la forma negativa di un verbo in forma cortese si sostituisce -masu con -masen. Rimando ad altre lezioni la distinzione e la spiegazione delle varie forme dei verbi (piano, cortese, ...) per ora mi limito a inidicare che in questo dialogo è stata usata la forma cortese.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Joomla templates by a4joomla